Manager ospedalieri, direttori sanitari e capireparto partecipano numerosi alla prima tavola rotonda INTUITUS, inerente i dashboard delle attività

Manager ospedalieri, direttori sanitari e capireparto partecipano numerosi alla prima tavola rotonda INTUITUS, inerente i dashboard delle attività 
 
Telemisnell'ambito del lancio del suo nuovo prodotto INTUITUS, un dashboard delle attività, ha organizzato il 26 settembre 2019 una prima tavola rotonda, che ha visto la partecipazione di numerosi manager ospedalieri, direttori sanitari e capi reparto. Hanno contribuito alla riuscita della serata le testimonianze dirette di due utenti della prima ora, il dottor Ghislain Vandenbosch e il dottor Stéphane Dechambre, entrambi primari di medicina nei reparti di imaging medicale rispettivamente presso il Grand Hôpital di Charleroi e il Centre Hospitalier di Mouscron, a cui ha fatto seguito un vario scambio di opinioni tra i partecipanti. 
 
 
I dashboard delle attività sono una risorsa preziosa per i responsabili della gestione ospedaliera e per migliorare le cure prestate ai pazienti   
 
Fino ad oggi gli ospedali disponevano di una visione molto limitata sulle loro attività. Alcune informazioni non erano accessibili, altre non erano facilmente interpretabili. Per di più, in genere non erano mai disponibili in tempo reale. In effetti, l'acquisizione e l'interpretazone dei dati provenienti da fonti molto variegate sono operazioni molto dispendiose in termini di tempo e investimenti. 
 
Con INTUITUS, Telemis mette a disposizione degli ospedali una soluzione intuitiva e agevole, che consente di vedere tutti gli indicatori utili da analizzare, sotto forma di dashboard di controllo. Fedele alla Mission di Telemis « Extending Human Life »; INTUITUS è stata pensato e sviluppato per migliorare la qualità della cura dei pazienti grazie all'ottimizzazione dell'attività di ciascun reparto.  
 
Il dottor Ghislain Vandenbosch nella sua presentazione ha confermato: “Prima di utilizzare INTUITUS disponevamo di tantissimi dati disseminati. Oggi invece abbiamo delle cifre reali incontestabili, per prendere delle decisioni valide sapendo come giustificarle”. E aggiunge: “Una volta accreditati presso l'ACI (Accreditation Canada International), siamo tenuti a seguire vari indicatori di prestazione (KPI), e non si tratta di una cosa da poco. Ora, grazie a INTUITUS, abbiamo una visione chiara del nostro livello di qualità e rileviamo agevolmente se stiamo migliorando o meno”. 
 
In meno di un anno INTUITUS è già stato implementato in sei ospedali in Belgio, Francia e Italia, conseguendo risultati significativi. Il Grand Hôpital di Charleroi, ad esempio, dove INTUITUS è installato dal giugno 2018, ha registrato un aumento significativo del numero di esami effettuati nel weekend.  
 
Il dottor Stéphane Dechambre ha evidenziato la facilità d'uso di questa soluzione “INTUITUS è uno strumento semplice da utilizzare. In un clic tutto cambia e viene aggiornato. Niente più a che fare con i PDF che venivano stampati e poi ricevuti solo dopo 2 giorni”, per poi passare a una presentazione del DACS, lo strumento di gestione delle dosi, disponibile in INTUITUS. 
 
 
INTUITUS proiettato già verso la sala operatoria, le urgenze e il laboratorio 
 
Ma l'innovazione non si ferma qui. Questa soluzione di dashboard non si limita al reparto radiologia. INTUITUS propone anche un modulo per la sala operatoria, per le urgenze, per il laboratorio e un modulo su misura per soddisfare le singole esigenze. Modulabile, intuitivo e multi-source, questa sala controllo ergonomica offre possibilità illimitate per consentire ai vari reparti ospedalieri il conseguimento dei rispettivi obiettivi nel modo più semplice e rapido possibile.  
 
Una tavola rotonda a cui ne seguiranno altre nei prossimi mesi, in merito ai vari settori di attività. 
 
-Fine-